Strumenti di successo: Ciclo di Deming o PDCA

PDCA_Cycle.svgSono molte le procedure e le tecniche che possono aiutarci nello svolgere mansioni specifiche o gestire dei progetti, ma il processo PDCA ha sempre avuto un grande valore e vale la pena approfondire la sua conoscenza.

Difatti si tratta di un modello universale pensato per un miglioramento continuo della qualità in un’ottica di medio e lungo raggio ( i Giapponesi lo chiamerebbero Kaizen).

Il ciclo richiama 4 chiarissimi passaggi

  1. PLAN = PIANIFICA
  2. DO = FAI, METTI IN PRATICA
  3. CHECK = CONTROLLA
  4. ACT = AGISCI, CORREGGI

L’aspetto molto positivo è che questo metodo risulta semplice ed applicabile nella realtà a qualsiasi settore, dipartimento o circostanza:

  • Riunioni di un team
  • Gestione del tempo
  • Realizzazione di un progetto
  • Stesura e coordinamento piano commerciale
  • Procedure quotidiane per l’individuo e/o la squadra
  • Processi per la soluzione di problemi
  • Sviluppo risorse umane
  • Sviluppo nuovi prodotti o canali
  • Verifiche e revisioni
  • ecc. ecc.

Il processo richiama momenti ben distinti e gestibili separatamente ma in costante interazione:

P – Plan. Pianifica = raccogli info + dati e metti nero su bianco cosa vuoi raggiungere e come.

D – Do. Metti in pratica quello che hai scritto, anche in modo basilare e per contesti limitati.

C – Check. Valuta e controlla gli andamenti studiando i primi risultati.

A – Act. Apporta le correzioni necessarie migliorando il processo.

Ripeti il processo

Semplice no !?

La ruota di Deming è stata ideata negli anni cinquanta per migliorare la qualità della produzione in Giappone, dopodiché gli stessi Giapponesi l’hanno applicata a tutte le fasi del management e a tutte le situazioni per generare un miglioramento continuo coniando il termine PDCA.

Una ulteriore evoluzione di questo ciclo è stato definito come OPDCA dove la O sta per Osservazione.

Ed oggi, dove tutte le attività sono strettamente collegate al mondo dei Social Media che trasformano relazioni e valutazioni di ogni tipo,  diventa ancora più funzionale aggiungere un primo processo di Osservazione nel quale inserire un’analisi dei comportamenti, un posizionamento strategico e una vera e propria brand positioning.

E l’aspetto veramente interessante è che per ogni singola attività che dovremo realizzare nei vari processi potremo utilizzare lo strumento PDCA; un’interazione continua e potenzialmente infinita.

Ora tocca a te provare ad utilizzare questo semplice ma potente strumento di gestione.

“Avere un’idea, è un’ottima cosa. Ma è ancora meglio sapere come portarla avanti.”
HENRY FORD

Buon lavoro

fonti wikipedia 

Condividi sui Social!
No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *