Suggerimenti per fidelizzare i clienti

Lo sapevi che vendere ad un cliente già esistente è 5 volte più facile che vendere ad uno nuovo?
Difatti il primo ti ha già regalato la sua fiducia una volta e, se tu hai ricambiato con un ottimo prodotto, sicuramente ti ascolterà e acquisterà di nuovo da te.
I clienti infatti sono la tua linfa vitale ed avere una solida base di clienti affezionati e fidelizzati che acquistano ripetutamente da te, è il primo passo percostruire le buone fondamenta per la tua attività.

Client

E tu stai fidelizzando i clienti? Cosae quante volte acquistano da te?

La fidelizzazione è un aspetto che troppo spesso trascuriamo e diamo per scontato che un cliente acquisito sia ormai nostro per sempre.

qualche suggerimento per restare vicino ai tuoi clienti:

  • Raccogliere i nominativi di tutti i clienti che hanno già acquistato e creare una lista dedicata.
  • Creare un’offerta vantaggiosa solo per loro.
  • Inviare una lettera o mail  con una promozione speciale dedicata.
  • Ripetere questo procedimento ogni mese cambiando offerta.

Raccogliere i nominativi è la prima azione da compiere – costantemente – altrimenti non puoi ricontattarli per proporre loro nuove offerte. Ed esistono due trucchi efficaci e non invadenti per fare in modo che sia il cliente stesso a lasciarti volontariamente i suoi dati:

 

  • 1° trucco- Lista clienti speciali

Sul bancone, vicino alla cassa, esposto bene in vista sul lato del cliente, metti un quaderno o un raccoglitore di fogli con scritto in copertina:

Vuoi essere un nostro cliente speciale? Inserisci i tuoi dati e verrai avvisato in anteprima sui nuovi arrivi, sulle promozioni e sui campioni omaggio disponibili ogni mese.

Immagina le persone quando sono in fila alla cassa ad aspettare: se c’è questo raccoglitore con una penna, per ammazzare il tempo, prenderanno un foglio e lo compileranno inserendo i propri dati.
Ovviamente tu, da buon commerciante quale sei, ad ogni cliente intento a pagare alla cassa dirai:

Ha compilato il modulo per…

I clienti hanno bisogno di un incoraggiamento, a volte, e quella spinta devi dargliela tu.

 

  • 2° trucco – Concorso

Una variante del primo è quella di dare un input maggiore al cliente, una motivazione in più per compilare il modulo e fornirti i suoi dati. Ad esempio un concorso a premi:

Partecipa al concorso e vinci…

Inserisci i tuoi dati e potrai vincere…

Inoltre verrai avvisato in anteprima sui nuovi arrivi, sulle promozioni e sui campioni omaggio disponibili ogni mese.

Il premio decidilo tu:

  • Un buono spesa.
  • Una seduta gratuita.
  • Un abbonamento ad una rivista.
  • Altro…

Ancora due suggerimenti:

  1. Nel caso in cui decidi di indire un concorso, prenditi la briga di mettere anche un cartellone di avviso sulla vetrina o comunque bene in vista. Questo diventa per il cliente un buon motivo per entrare in negozio a dare un’occhiata.
  2. Nel modulo ricordati sempre di chiedere l’autorizzazione al trattamento dei dati. È obbligatorio per legge.

I tuoi clienti, compilandolo si aspetteranno di ricevere qualcosa per posta, puoi scommetterci! Quindi: non deluderli e fai vedere quanto ci tieni a loro!

(Nota: se l’acquisto del tuo prodotto o servizio, richiede un contratto, diventa tutto più semplice, perché un modulo in più o uno in meno da compilare non cambia la vita al cliente! L’importante è specificare che, compilando questo modulo, parteciperanno al concorso e che, ovviamente, diventeranno clienti speciali della tua attività!)

Quali sono i dati da richiedere in un modulo? Per poterlo ricontattare:

  • Nome
  • Cognome
  • Indirizzo
  • Telefono
  • Indirizzo e-mail

A tua discrezione:

  • Taglia (per abbigliamento)
  • Hobby
  • Passioni
  • Qualunque informazione utile per la vendita.

E infine puoi anche fargli una domanda del tipo:

  • Come possiamo migliorare il nostro servizio per te?

Molti non lo sanno!

Avere una lista di clienti fedeli e abituali è un vantaggio strategico di cui nessuno tiene conto. 

Lo scoprirai il giorno in cui avrai voglia di chiudere e andare in pensione anticipata, oppure di cambiare attività o semplicemente vorrai vendere e prenderti un anno sabbatico prima di decidere cos’altro fare.

Eh sì, perché più è numerosa e fidelizzata la lista dei clienti abituali, più dimostrerai su carta e con dati reali quanto guadagni ogni mese grazie ai clienti fidelizzati, più alto sarà il prezzo che potrai chiedere durante una trattativa per la cessione dell’attività.

Se tu oggi decidessi di avviare un’attività, quale soluzione preferiresti?

  1. Investire 50.000€ per avviare un’attività partendo da zero.
  2. Investire 120.000€ per prelevare un’attività già avviata, con un fatturato medio di 18.000€ al mese e una lista di 3.800 clienti fedeli a cui poter inviare promozioni regolarmente.

Non so tu, ma io opterei sicuramente per l’opzione B.

Quindi, se sei un imprenditore zen, hai già capito quanto applicare queste strategie possa solo portarti vantaggi, anche se un giorno deciderai di chiudere tutto e andare a vivere a Santo Domingo! 😀

Condividi sui Social!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up to our newsletter!