5 azioni per diventare un leader

leadershipDiventare leader è un obiettivo che in molti vorrebbero conquistare, ma senza il giusto atteggiamento e le giuste azioni, difficilmente diventerà una posizione raggiungibile.

Un leader (dall’inglese “colui che guida”) deve essere quasi spontaneamente preso ad esempio dagli altri membri di un team e se davvero è bravo, la sua leadership durerà molto a lungo. Prendiamo un gruppo di ragazzi, una compagnia. Indecisi su cosa fare e dove andare, chiedono consigli e interpellano uno tra loro che ha l’ultima parola sulla decisione da prendere. È solitamente il primo che viene interpellato in caso di dubbi. È colui che viene preso ad esempio sullo stile da seguire per l’abbigliamento, ecc… Ecco questo ragazzo è inconsapevolmente un leader.

Una delle prime cose da comprendere è che il leader non corrisponde al “capo” come titolo, almeno non sempre. Ci sono moltissimi casi di persone elette a dirigere un determinato progetto che però si dimostrano poco idonei all’incarico e magari delegano ad un collega il compito di gestire le persone ed organizzare il lavoro.

Ci sono alcune doti innate che rendono leader alcuni fortunati, che non hanno bisogno di fare nessun tipo di lavoro su sé stessi e adottano il loro carisma sulle persone a volte senza nemmeno esserne coscienti. Se come buona parte di noi, non rientrate tra questi, non demoralizzatevi perché leader si può diventare anche adottando determinate tecniche e attitudini quotidianamente.

 

Vediamo quali sono le 5 azioni principali per diventare un vero leader.

 

  1. Avere fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità.

Per quanto possa sembrare scontato, la fiducia nel proprio io è alla base della leadership. E con fiducia non si intende l’incapacità di sbagliare, ma avere la consapevolezza dei propri limiti, non visti come barriere, ma come obiettivi da superare, da soli e in team. Questa particolare attitudine la dovrete dimostrare anche nei confronti del vostro gruppo, anche verso l’elemento più “scarso” che dovrà capire che in lui potete riporre la vostra fiducia.

Dovrete dimostrare la sicurezza e la fiducia in voi stessi non solo verbalmente, ma anche con il vostro corpo, attraverso una posizione del corpo sempre eretta e uno sguardo fisso e diretto (non di sfida, ma di non timore). Anche il modo di vestire dovrà essere consono perché nel mondo della leadership anche l’abito fa il monaco.

 

  1. Studiare e dimostrarsi preparati e competenti.

Pur avendo la giusta attitudine, difficilmente le persone di un team si rivolgeranno ad un leader se dimostra di non avere le giuste competenze o di saperne meno di loro. Cercate di essere sempre aggiornati e di essere pronti a risolvere determinati problemi della squadra con cui lavorate. Non dovrete essere perfetti, ma avere sempre la giusta risposta, anche se è un semplice “devo approfondire” è uno dei punto fondamentali per essere considerato un leader.

 

  1. Studiare bene il proprio team e trattarlo bene

La squadra di cui volete essere un leader deve collaborare al 100% per ottenere il miglior risultato. Non dovrete impartire ordini e urlare, perché questo porterebbe solo a malcontento e anche a “rivolte” interne del tutto controproducenti. Dovrete essere fermi sì, ma gentili.

Un buon leader deve sapere con chi sta collaborando. Studiate quindi ogni singolo membro del team, cercando di capire quale sia il giusto compito per ognuno. Fate leva sui pregi e cercate di migliorare i difetti di tutti senza farli pesare. Fate solo critiche costruttive e cercate di infondere la fiducia anticipata al punto 1. Non è facile, ma chi ha detto che diventare e soprattutto rimanere un leader sia una passeggiata? Una giusta attitudine con il vostro team vi premierà molto più di quello che immaginiate. Sorridete e siate ottimisti più che potete e la vostra squadra vi prenderà ad esempio credendo nel proprio lavoro e nel risultato.

 

  1. Prendersi le proprie responsabilità

Questo è un punto essenziale nella leadership. Se vi trovate nella posizione di gestire un team, dovrete prendere decisioni importanti e in caso di errore, ve ne dovrete prendere la responsabilità. Questo farà sì che la vostra squadra prenda consapevolezza che per loro ci siete non solo nella buona sorte, ma anche nella cattiva, senza sparire nel momento della difficoltà. Per quanto il vostro lavoro e le decisioni che prenderete dovranno essere direzionate sul buon esito, dovrete anche prevedere gli eventuali problemi per gestirli al meglio se dovessero presentarsi.

 

  1. Mantenere ciò che viene promesso

Questo è una giusta chiave per restare a lungo un leader. Se le parole che direte si dimostreranno prive di fondamento e le vostre saranno solo false promesse, le persone, per quanto possiate essere carismatici, non crederanno più in voi e nelle vostre capacità e non sarete più il leader che vogliono seguire. Dovrete bilanciare attentamente le vostre parole e non promettere qualcosa se non siete sicuri poi di mantenerla. Se promettete al vostro team una giornata libera per un obiettivo raggiunto, non potrete poi tornare sui vostri passi perché il lavoro è aumentato. Dovrete mantenere la vostra parola e il giorno dopo fare il doppio lavoro con però la giusta motivazione da parte dei membri del vostro gruppo e non la loro delusione che comunque sarebbe controproducente.

Per ultimo, ma di estrema importanza, ricorda sempre che anche riconoscere di non essere un leader portentoso e di circondarsi di persone di spessore, fa di te una persona stra-ordinaria e che con la fiducia che gli altri riporranno nella tua onestà diventerai un leader migliore.

Queste sono alcune azioni per diventare un leader, nelle vendite, nel lavoro e nella vita in generale.

letture  che possono aiutarti: 

eBook - I Valori e le Capacità dei Leader di Successo - PDF
Raggiungere gli obiettivi con Passione e Fede
L'arte di Essere un Leader - Libro
Il Leader che non Aveva Titoli
Una favolosa favola moderna sul vero successo nel business e nella vita

Voto medio su 4 recensioni: Buono

Leader di Te Stesso
Come sfruttare al meglio il tuo potenziale per migliorare la qualità della tua vita personale e professionale

Voto medio su 8 recensioni: Buono

Condividi sui Social!
2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up to our newsletter!